CERCHI UN COMMERCIALISTA PER L'APPOSIZIONE DEL VISTO DI CONFORMITÀ IVA O IRPEF?

NUMEROSI STUDI PROFESSIONALI GIÀ CI HANNO DATO FIDUCIA

Affidati allo studio Caramanico.
Referente Dott. Caramanico Alessandro Commercialista e Revisore Contabile in Chieti


Apposizione del Visto di Conformità per compensazioni di crediti IVA, IRES ed IRPEF superiori a 5.000€

Spett.le collega Professionista, spett.le Azienda,

al fine di compensare il credito IVA per importi superiori a 5.000 euro è richiesta l'apposizione del visto di conformità. Al di sopra del suddetto limite, la compensazione è consentita a partire dal decimo giorno successivo a quello di presentazione della dichiarazione.

Nell'attuazione del proprio incarico, il professionista abilitato, provvederà al controllo formale delle registrazioni contabili. Ove possibile l'analisi sarà integrale. In caso di volumi importanti, si pianificherà una campionatura. Al fine di valutare le possibili distorsioni, verrà analizzato brevemente il sistema di controllo interno aziendale oltre che l'ambiente di riferimento. Si cercherà di capire se l'azienda opera in un regime fiscale particolare (es. reverse charge, split payment)

Il servizio è rivolto ad aziende o cosa più comune, a colleghi professionisti intenti ad esternalizzare il servizio. L'apposizione del visto, potrà essere estesa ai crediti IRES ed IRPEF, previo la consegna della documentazione in calce indicata.

Preliminarmente l'azienda o il professionista dovrà inviare la visura camerale della ditta/società, il documento di riconoscimento e codice fiscale del titolare o rappresentante legale, il registro iva acquisi e vendite.

Lo studio analizzerà la documentazione e fornirà un preventivo scritto. Nello stesso verrà indicata la tempistica per l'evasione della pratica e la documentazione richiesta. Se accettato, il contratto dovrà essere sottoscritto, timbrato e rispedito. Da quel momento, potranno essere consegnati gli ulteriori documenti al fine di intraprendere l'analisi. In particolari situazioni, si chiederà di accedere alle banche dati on-line al fine di reperire le fatture elettroniche.

Nel caso in cui emergano errori contabili, lo studio chiederà di correggerli. Dovranno essere ripristinati i registri iva oltre che i dichiarativi provvisori. In assenza di tali modifiche il rapporto professionale non avrà seguito.

Appena terminata la valutazione, mostrati i risultati, il richiedente verserà il compenso pattuito come da contratto. Al suo incasso, verrà depositata presso l'Agenzia delle Entrate la dichiarazione vistata.

La sola analisi preliminare della documentazione, non vincola assolutamente il richiedente a sottoscrivere il contratto e a pagare il prezzo preventivato.

Il servizio si pone due obiettivi:

  1. concedere la possibilità all'imprenditore di utilizzare un credito iva oltre soglia, nel rispetto della normativa fiscale;
  2. affiancare il consulente aziendale, con l'intenzione di ridimensionale le distorsioni contabili, spesso accidentali.

L'apposizione del visto di conformità, può divenire uno strumento di confronto.

L'attuale esperienza professionale, insegna che da una mero obbligo amministrativo, può nascere una collaborazione sincera tra professionisti ed aziende, atta ad incrementare le opportunità di crescita.

Dott. Caramanico Alessandro, Commercialista e Revisore Contabile

ATTENZIONE

Il servizio è rivolto sia a singole aziende richiedenti che a colleghi fiscalisti e studi professionali.

Analisi preliminare in un giorno

Con 1 Click inviaci pochi documenti per una pre-analisi. Senza obbligo di accettazione, forniremo un preventivo di spesa.

Preventivo ed accettazione incarico

Con l'accettazione dell'incarico, in piena collaborazione con il richiedente o lo studio delegato, verificheremo la corretta registrazione delle scritture contabili, dei crediti, delle certificazione di acconto e delle compensazioni pregresse. 

Documenti richiesti per il visto IVA


  • Copia durc regolare
  • Liquidazione iva mensile/trimestrale e copia F24 di pagamento
  • Copia delle fatture di vendita e di acquisti contabilizzate

  • Copia del registro iva acquisti, vendite e corrispettivi
  • Copia del registro iva corrispettivi
  • Copia dichiarativi iva anno precedente con ricevuta di deposito
  • F24 con compensazioni
  • Bozza dichiarazione Iva anno in corso completa di dati
  • Copia documento di riconoscimento e codice fiscale titolare della ditta
  • Visura camerali per artigiani e commercianti

Documenti richiesti per i visti IRES e IRPEF


  • Copia durc regolare
  • Liquidazione iva mensile/trimestrale e copia F24 di pagamento
  • Dichiarativi IRES/IRPEF anno precedente con ricevuta di deposito
  • F24 compensazioni crediti indicati nelle dichiarazioni pregresse
  • (se credito irpef, ires) copia F24 acconti erariali
  • Copia certificazioni delle ritenute di acconto
  • Copia dichiarazione anno in corso completa di dati
  • Copia documento di riconoscimento e codice fiscale titolare della ditta
  • Visura camerali per artigiani e commercianti

Studio professionale
Caramanico

Dott. Alessandro Caramanico

Referente per l'apposizione del visto di conformità

Commercialista e Revisore Contabile in Chieti

Cell: 3471444792, Tel:0871/535290

pec: studiocaramanico@pec.it

mail: info@vistodiconformita.it

Già ideatore e referente del portale d'informazione e modulistica di settore www.impresafutura.it  

Consulenza fiscale e pratiche camerali on line da oltre un decennio

Affidati al mio team ed in brevissimo tempo analizzeremo la situazione del tuo cliente.

Offriamo consulenze personalizzate.

Visto di Conformità è un sito di Impresa Futura S.r.l. Servizi alle imprese - Referente, Dott. Caramanico Alessandro Commercialista e Revisore Contabile già titolare di uno studio di consulenza fiscale - Località Madonna delle Grazie n°6, Guardiagrele CH, P.Iva 02336750696, cap.sociale 10.000 n.i.v.

Nel nuovo modello di dichiarazione IVA e nelle relative istruzioni, si trova riscontro delle novità introdotte in materia di compensazione del credito IVA dall'art. 3 del DL 50/2017. Nell'ambito del nuovo modello, infatti, ai fini della compensazione "orizzontale" del credito IVA ex art. 17 del DLgs. 241/97, per importi superiori a 5.000 euro è richiesta l'apposizione del visto di conformità o la sottoscrizione alternativa dell'organo di controllo contabile.
Al di sopra del suddetto limite, la compensazione è consentita a partire dal decimo giorno successivo a quello di presentazione della dichiarazione.

Vuoi parlare con qualcuno? Chiamaci al numero +39 0871 53.52.90